Colubro di Esculapio

Biacco

Ramarro


Anfibi: La raganella


Biacco

Ofide elegante, con livrea nera macchiata di giallo, il biacco raggiunge la rispettabile lunghezza di 1 metro e mezzo. Ama i terreni asciutti e aperti evitando il fitto dei boschi.
Non č pericoloso anche se provi un po' di spavento quando spicca un balzo vicino a te. Ma di solito lo intravedi per un istante, quando se la batte in mezzo all'erba o a un cespuglio. L'eventuale morso (di solito in un polpaccio) non č velenoso, solo un po' fastidioso. Poco pių di un'abrasione. Ma bisogna proprio averlo molestato o afferrato. Il biacco o miroldo chiede soltanto di poter proseguire per la sua strada e di farsi i fatti suoi (che sono anche i nostri visto che č un gran cacciatore di ratti e arvicole, cosė dannosi alla campagna) o di essere lasciato in pace sopra i sassi a far la sua quotidiana provvista di sole.

Torna su
bosco