Tamaro


Lonicera Caprifolium

Fusaggine

Rosa Canina


Ligustro


Solanum Dulcamara


Biancospino


Crespino


Ginestra






Lonicera Caprifolium
"caprifolium" poichè si riteneva che le foglie fossero appetite dalle capre

Pianta con fusto che si avvolge, in maniera spesso energica, su rami e tronchi delle altre piante. Le sue foglie sono opposte, ovali, verdi sopra e glauche sulla pagina inferiore. E' una pianta ermafrodita ed i fiori nascono all'ascella delle foglie superiori e sono raccolti in fascetti privi di peduncolo; il calice è a cinque denti e permane anche dopo la caduta della corolla che è di colore rosso porporino appena sbocciata e che in seguito diventa bianco giallastra. Il frutto è una bacca che a maturità è di colore rosso.
Il decotto di corteccia viene usato come diuretico.

Torna su

bosco