Famiglia lombarda al potere della Signoria di Milano dal 1277 al 1447.
Per renderne ufficiale il potere fu necessario un primo riconoscimento imperiale. Da allora la famiglia Visconti iniziò il suo piano di espansione che la portò a dominare, oltre a Milano, gran parte delle città della Pianura Padana ed addirittura dell'Italia centrale inimicandosi il papato.
Alla conclusione di questo percorso di espansione la famiglia, con Gian Galeazzo Visconti, ottenne dall'imperatore il titolo di principe e duca:
Dopo la sua morte il ducato si disgregò.