Caratteristiche
del territorio

Caratteristiche
del fiume Sesia

I boschi
ripariali

Il bosco
ceduo

I gerbidi e
i prati irrigui

L'origine del
Bosco dei Preti






Il gerbido del Bosco dei Preti

Spesso il bosco si apre e lascia spazio a radure gerbide miste a prateria.
Esse non sono altro che vecchi bracci di fiume abbandonati; un habitat questo di limitata estensione ma di notevole interesse, costituito da suoli pietrosi e sabbiosi carenti di sostanza organica e colonizzati da una flora pioniera e xerofita capace di vivere su terreni poveri e notevolmente drenati.
La loro composizione vegetale, pur mantenendo molti aspetti comuni, può variare da zona a zona in relazione all'evoluzione raggiunta.
Questi luoghi infatti vengono con gli anni progressivamente invasi, prima dagli arbusti, poi dagli alberi.
Questi spazi erbosi possono dividersi in due categorie:

  • Le praterie che sono zone più antiche con substrato ormai compattato
  • I gerbidi dove il substrato è ancora in buona parte ciottoloso.

Torna su

bosco