Ragno Granchio

La cattiva e immeritata fama che accompagna i ragni ha origini lontane.
L'ordine prende il nome da Aracne, giovane e bella fanciulla della Lidia che aveva osato sfidare Atena nell'arte del tessere.
Questa, quando si accorse di uscirne sconfitta, distrusse l'opera della temeraria fanciulla e la trasformò in ragno.
Anche se a molti la sola vista risulta fastidiosa, i ragni sono una componente fondamentale dell'equilibrio ambientale per il contenimento numerico nei confronti degli insetti.
Ragno Granchio

Non tutti i ragni sono costruttori di tele. Molti utilizzano altre tecniche di caccia basate sulla pazienza o sull'ablità.
Fra quelli pazienti ci sono molti "thomisidae", noti anche come ragni granchio per la particolare postura e per il modo di muoversi. Essi sono maestri nell'arte di mimetizzarsi, attendono le prede (insetti impollinatori, ape compresa) nascosti sui fiori di campo.


Torna su
bosco