Evoluzione

Come è fatta
una farfalla

Il volo
Cosa mangiano
le farfalle

Il ciclo vitale

I colori delle
farfalle
Dove vivono
le farfalle


Farfalle utili

Farfalle e
formiche





FARFALLE UTILI

  • IL BACO DA SETA

    L' allevamento del baco da seta ebbe origine in Cina circa 4000 anni fa, e si diffuse più tardi nei paesi vicini, quali il Giappone e la Corea. Il mondo occidentale, che pure riceveva il prezioso tessuto attraverso la cosiddetta " via della seta", non conobbe il segreto della sua produzione fin verso il VI secolo d.C., quando alcuni monaci riuscirono a portare uova di Bombice e semi di Gelso a Costantinopoli, sfuggendo ai severissimi controlli delle autorità cinesi (chi veniva scoperto ad esportare uova, bachi o bozzoli era immediatamente messo a morte).




Il baco da seta si ciba esclusivamente di foglie di gelso. Per il completo sviluppo di un migliaio di bachi è nesessario tutto il fogliame di un gelso di 5 anni.
In un mese i bachi passano da una lunghezza di 3 millimetri a quella di 9 centimetri!
A questo punto, il baco comincia a trasformarsi in crisalide, tessendo intorno a sè un bozzolo costituito da oltre 2 km di filo sottilissimo. Lo sviluppo delle crisalidi viene interrotto, (generalmente con l'uso dell'aria calda), ed i bozzoli vengono utilizzati per filarne la seta. Alcune crisalidi vengono risparmiate perchè completino il loro sviluppo, dando origine alle farfalle che riprenderanno il ciclo.





  • LE FARFALLE IMPOLLINATRICI

    Un gran numero di farfalle, passando di fiore in fiore per suggere il nettare, favorisce l'impollinazione di numerosissime piante.
    Parecchie specie di fiori possono essere impollinate soltanto dai Lepidotteri. Si tratta di orchidee tropicali, che hanno il nettare nascosto al fondo di lunghissimi calici: esso non può essere raggiunto da alcun insetto, se non da certe specie di farfalle munite di una lunga spirotromba.




Macrosilia Morgani Praedicta la cui spirotromba misura 28 centimetri.



Torna su

bosco