istituto comprensivo
"piero fornara"
carpignano
sesia



PREAMBOLO



Antifane raccontava scherzando che in una non meglio precisata città le parole appena pronunciate si congelavano per il freddo, e che poi, quando si sgelavano, gli abitanti udivano d’estate ciò che si erano detti d’inverno.

Plutarco


PREMESSA

Ai sensi del Decreto ministeriale n°179 del 19/07/99, in applicazione della legge n°440/97, ai sensi del DL.gvo 165/01 il Collegio dei Docenti dell’Istituto Comprensivo “Piero Fornara” di Carpignano Sesia delibera il Piano dell’Offerta Formativa per l’anno scolastico 2011/2012.
Il presente P.O.F. si basa sulle esigenze formative degli alunni, tenendo conto della realtà socio - culturale in cui l’Istituto offre il suo servizio e sulle esperienze dei passati anni scolastici che hanno caratterizzato l’azione educativa - didattica dei docenti, con riferimento alle migliori pratiche didattiche e agli indirizzi curricolari nazionali. In riferimento all’atto di indirizzo del Consiglio d’Istituto deliberato il 21 settembre 2011, il seguente documento contiene le scelte educative ed organizzative ed i criteri di utilizzazione delle risorse e costituisce un impegno per l’intera comunità scolastica, definisce in modo razionale e produttivo il piano organizzativo in funzione delle proposte culturali, delle scelte educative e degli obiettivi formativi programmati.

CONTRATTO FORMATIVO E PATTO DI CORRESPONSABILITA'


La scuola deve mantenere un’identità culturale e pedagogica e benché attenta alle esigenze del territorio e dell’utenza, non deve stravolgere la sua missione istituzionale di promotrice del progetto educativo e formativo.
La scuola deve far conoscere all’allievo gli obiettivi didattici ed educativi del suo curricolo, il percorso per raggiungerli, le unità didattiche e le relative fasi di lavoro;
Il docente deve esprimere la propria offerta formativa, motivare il proprio intervento didattico, esplicitare le strategie, gli strumenti di verifica e i criteri di valutazione;
La famiglia deve conoscere l’offerta formativa, esprimere pareri e proposte, collaborare nelle attività.
Si rende necessario un incontro di volontà tra scuola e famiglia per determinare indirizzi condivisi e non imposti unilateralmente nel percorso formativo di ciascun alunno; l’alleanza tra Scuola e Famiglia è perseguita anche rispetto alle norme sull’anticipo.
Si rende, dunque, necessario un “Patto di corresponsabilità” che deve essere finalizzato a definire in maniera chiara e condivisa diritti e doveri nel rapporto tra Istituto, studenti e famiglie. A tale scopo il Consiglio d’Istituto, su parere positivo del Collegio dei Docenti, ha deliberato, ai sensi di disposizioni ministeriali, di introdurre un contratto formativo tra Scuola e Famiglia denominato ”PATTO DI CORRESPONSABILITA’ EDUCATIVA”, distribuito, da questo anno scolastico, a tutti i genitori degli alunni neo-iscritti nella Scuola Secondaria di primo grado.

Gli Insegnanti ai fini della corretta gestione del rapporto scuola famiglia, si impegnano a garantire la più ampia informazione in ordine ai Piani di studio, attività obbligatorie, attività integrative e di potenziamento, alla gestione di momenti comunitari.

ANALISI DEL CONTESTO


L’Istituto, per quanto riguarda i tre ordini di scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado, comprende i seguenti comuni:

Carpignano Sesia, Fara Novarese, Briona, Sillavengo, Casaleggio e Caltignaga.


Inoltre la scuola raccoglie alunni provenienti da:

Castellazzo, Mandello e da comuni limitrofi.


Nel tessuto socioeconomico locale si registrano differenziazioni. Si passa da piccoli centri urbani in parte agricoli a centri maggiori dove fioriscono attività economico - commerciali ed artigianali, sui quali convergono movimenti demografici (immigrazione extracomunitaria e locali insediamenti di gruppi nomadi) che richiedono flessibilità al cambiamento ed un costante sforzo di assorbimento ed integrazione degli elementi nuovi.
Le famiglie del nostro bacino di utenza sono di estrazione operaia, impiegatizia e contadina.

ANALISI DEI BISOGNI


A seguito delle esperienze educativo - didattiche di questi ultimi anni, che hanno in genere registrato disagi crescenti negli alunni, i docenti hanno progressivamente maturato la consapevolezza della necessità di superare la tendenziale scissione tra cultura cognitivo - intellettuale e cultura relazionale - emotiva.
Dalle osservazioni effettuate sugli alunni emerge una maggiore potenzialità intellettuale e cognitiva a fronte di una maggiore fragilità emotiva; l’analisi ha consentito infatti, di individuare oltre a un innegabile bisogno di apprendere e di conoscere in maniera non tradizionale, anche evidenti necessità di ascolto e di attenzione.
Si rileva anche il bisogno di familiarizzare con i linguaggi multimediali sempre più diffusi nella società odierna; inoltre è indubbia la necessità di un approccio più proficuo alle lingue straniere.
Nella realtà del nostro Istituto, infine, essendo presenti portatori di handicap e stranieri si rende necessario soddisfare anche le loro specifiche esigenze di integrazione.


Gli alunni dell'Istituto per l'anno scolastico 2011/2012 alla data 15/10, sono 844, così suddivisi:



SCUOLA DELL'INFANZIA STATALE
"A. MORO" CARPIGNANO S.
3 sezioni 72 alunni
SCUOLA DELL'INFANZIA STATALE BRIONA 1 sezione 31 alunni
SCUOLA DELL'INFANZIA STATALE
"V. L. CIANCIA" CASALEGGIO
1 sezione 29 alunni
SCUOLA DELL'INFANZIA STATALE FARA NOVARESE 2 sezioni 48 alunni
SCUOLA DELL'INFANZIA STATALE SILLAVENGO 1 sezione 18alunni
SCUOLA PRIMARIA
"P. FORNARA" CARPIGNANO S.
6 classi 135 alunni
SCUOLA PRIMARIA
"G. RODARI" BRIONA
1 classe e 2 pluriclassi 40 alunni
SCUOLA PRIMARIA
CASALEGGIO NO.
1 pluriclassi16 alunni
SCUOLA PRIMARIA
CALTIGNAGA
5 classi 86 alunni
SCUOLA PRIMARIA
FARA NOVARESE
5 classi 90 alunni
SCUOLA PRIMARIA SILLAVENGO 2 pluriclassi 24 alunni
SCUOLA SECONDARIA 1° GRADO
"O. F. MOSSOTTI" CARPIGNANO S.
Classi
1^ 2^ 3^
A - B

alunni 122
SCUOLA SECONDARIA 1° GRADO
"O. F. MOSSOTTI" FARA NOVARESE
SEZIONE STACCATA
Classi
1^D/E -2^D-E 3^D-
alunni 88
SCUOLA SECONDARIA 1° GRADO CALTIGNAGA
SEZIONE STACCATA
Classi
1^F/G - 2^-3^ F

alunni 74


I portatori di handicap sono:
  • 3 alla scuola dell'Infanzia
    • 10 alla scuola Primaria
      • 9 alla scuola Secondaria di 1° grado
Gli stranieri sono:
  • 22 alla scuola dell'Infanzia
    • 34 alla scuola Primaria
      • 19 alla scuola Secondaria di 1° grado


FUNZIONAMENTO GENERALE


Nei tre ordini di scuola è a regime la Riforma della scuola – Legge n. 53 del 28 marzo 2003 e Decreto Legislativo n. 59 del 19 febbraio 2004 - che ha introdotto cambiamenti a partire dal 1 settembre 2004.


In relazione all'anticipo della frequenza nella Scuola dell'Infanzia, prevista dalle vigenti norme, il Collegio dei docenti e il Consiglio d'Istituto hanno deliberato l'accoglimento e l'inserimento graduale dei bambini anticipatari dopo aver chiesto ed ottenuto adeguamenti strutturali da parte di alcuni Enti Locali.


In merito all’ iscrizione anticipata alla Scuola Primaria degli alunni che compiono sei anni entro il 30 aprile dell’anno successivo è opportuno acquisire il parere obbligatorio, non vincolante, della Scuola dell’Infanzia di provenienza.



TEMPO SCUOLA


Ai sensi della normativa vigente, per la scuola dell’Infanzia l’orario annuale delle attività educative prevede da un minimo di 875 ad un massimo di 1700 ore annuali; nelle nostre scuole il monte ore annuale varia da un minimo di 1.526,25 ad un massimo di 1.665,00.

Per la scuola Primaria le ore obbligatorie di scuola devono essere pari a 990 annuali. Il Tempo Pieno funziona con un orario settimanale di quaranta ore, comprensivo del tempo dedicato alla mensa.

Per la scuola Secondaria di primo grado, le ore obbligatorie di scuola devono essere pari a 990 annuali. Nelle scuole secondarie di primo grado il monte ore di laboratori e potenziamento dell'offerta formativa varia da 33 a 99 ore annuali.

Le scuole dell’Infanzia di Carpignano Sesia, Fara No., Casaleggio e le scuole Primarie di Carpignano Sesia, e Briona offrono un servizio di prescuola e/o postscuola in collaborazione con i Comuni.

Le Scuole Primarie di Sillavengo, Briona e Casaleggio funzionano con un tempo scuola di 27 ore settimanali con tre rientri pomeridiani. Le Scuola Primaria di Caltignaga ha un tempo scuola di 28,5 ore settimanali. Il tempo scuola di di Fara No. è articolato con quattro rientri pomeridiani con un tempo scuola di 32 ore.

La scuola Primaria di Carpignano Sesia adotta il tempo pieno, con un tempo scuola di 40 ore settimanali comprensive di mensa, articolate in cinque mattinate e cinque pomeriggi.

Le Scuole Secondarie di primo grado adottano un orario antimeridiano articolato su cinque giorni con rientri pomeridiani differenziati. Il tempo scuola è di 30 ore settimanali obbligatorie. Tutte le attività di laboratorio e potenziamento vengono armonizzate al meglio con quelle facoltative

Per l’Istituto, il valore formativo del gruppo classe resta un principio fondamentale del percorso scolastico degli alunni, anche a fronte dell’opzionalità e facoltatività nelle scelte delle famiglie.