303 d. C…Nell’Impero i luoghi rimasti sicuri per i Cristiani sono pochi…..Per sfuggire alle persecuzioni di Diocleziano, Olivo lascia la Siria e raggiunge l’Egitto insieme all’amico Giovanni che ad Alessandria incontra il fratello Ciro, monaco noto per la sua fama di medico, “guaritore dei poveri”. La comunità cristiana è fiorente ad Alessandria,…ma anche qui, in poco tempo la situazione precipita e si fanno sempre più frequenti gli arresti di massa…….

…Olivo viene catturato, condannato a morte, torturato e infine decapitato insieme a Giovanni, Ciro, Atanasia, le sue tre figlie Teodora, Teodosia,Teopista e molti altri fratelli e sorelle che, con il dono della loro vita, testimoniano la fede e l’amore per Cristo.

Torna su
ESCI
SFOGLIA