ATTIVITA'

“Colleghiamo i concetti Nuove Tecnologie e sicurezza”


I ragazzi si sono liberamente espressi, le riflessioni emerse dalla discussione inizialmente riguardavano preoccupazioni legate alla salute: problemi alla vista o all’udito per l’uso prolungato di computer e cellulari, timori per gli effetti dell’esposizione a campi elettromagnetici, rischi di vera e propria “assuefazione”.
Con una certa difficoltà sono emersi, attraverso i racconti di episodi vissuti o sentiti, altri possibili rischi.
Eccone alcuni scritti dai ragazzi dopo la discussione.


Ero al computer e chattavo con uno che non conoscevo, rispondevo a tutte le sue domande. Dopo aver letto l’ultima gli stavo dicendo il mio indirizzo ma è arrivata la mia mamma che mi ha rimproverata e mi ha spiegato che è pericoloso perchè non si sa che uso uno sconosciuto possa fare dei dati personali. E.M.


Un giorno ho chiesto il numero di cellulare ad un mio compagno di classe, l’ho copiato male e quando ho mandato un messaggio mi ha risposto un’altra persona che ha detto di chiamarsi Andrea, allora ho dato il numero ad altre mie compagne di classe, anche loro hanno “messaggiato”ma lui scriveva schifezze e diceva di chiamarsi Marco. Alla fine i miei genitori mi hanno letto i messaggi e mi hanno sgridato, ad una delle mie compagne i genitori hanno tolto il cellulare. M.Z


Alla mia mamma è stata rubata l’identità nelle mail, qualcuno mandava mail con il suo nome ed è stata costretta a cambiare il suo indirizzo.M.C.





indietro SFOGLIA